top of page

La Storia dell'Istituzione Shan

Aggiornamento: 6 giorni fa

di Giancarlo Tarozzi, Maestro Shan


La storia dell'Istituzione Shan fa pensare a qualcosa di stucchevole, di attaccamento al passato e quindi tutto sommato di inutile, invece la Tradizione affonda sempre le sue  origini nelle radici che l'hanno formata. La Ttradizione millenaria dello Shan si basa sul Tai Saar i Mnai, un testo antichissimo redatto nella forma attuale circa 8.000 anni fa e tramandato perché, attraverso questa sapienza della cosiddetta civiltà tulana, è possibile ancora oggi trovare risorse e soluzioni in un percorso iniziatico.


Perchè parlare di Storia dell'Istituzione Shan?

La proposta speculativa e operativa dell'Istituzione Shan si basa sulla Tradizione.  E perché allora parlare di storia dell'Istituzione?Perché tanto per cominciare, è fondamentale in un percorso di crescita,  saper risalire alle origini e una tradizione come quella a cui lo Shan fa riferimento, avendo origini, come si è detto, molto antiche, ha bisogno di una certezza di trasmissione fino ai giorni nostri.



La Storia attraverso le Generazioni

E allora vediamo come la manifestazione che leggerai nei vari capitoli della Storia dell'Istituzione si è sviluppata attraverso generazioni, cioè attraverso una modalità che potremmo definire quasi darwiniana di evoluzione, con la quale, piano piano, l'attuale struttura, iniziatica, si è potuta dispiegare completamente. Quindi, attraverso le vicende che dagli anni ‘70 fino ad oggi hanno permesso la crescita di questa esperienza unica, la storia è uno strumento di per sé di confronto e di insegnamento  attraverso le difficoltà attraversate, attraverso gli alti e bassi, attraverso  le tendenze centrifughe legate all'ego di alcuni partecipanti e così via.


La Storia dell'Istituzione Shan e Giancarlo Barbadoro

Attraverso questa storia puoi entrare in contatto diretto con Giancarlo Barbadoro, colui che ha dato forma e modellato l'esperienza dell'istituzione,  attraverso una sua connessione con insegnamenti  estremamente antichi e via via fino all'attuale struttura che apre le sue  porte ora a tutti coloro che possono essere interessati.


L'invito quindi è leggere questi capitoli non tanto come una forma di resoconto del passato, ma come, una modalità viva di come insegnamenti sviluppati  dall'umanità nelle origini della cosiddetta Età dell'Oro, sono ora a  portata di tutti coloro che ne trovano interesse o che si sentono in qualche  modo chiamati.













Comments


bottom of page