top of page

Il ruolo del Leader nella Tradizione Shan

Le società iniziatiche hanno sempre avuto un primo Iniziatore, che ha gettato semi di conoscenza, per poi essere raccolti da altri che, unendosi intorno a lui, hanno acquisito strumenti e contribuito alla crescita della società stessa, sia da un punto di vista speculativo, che materiale e, prima di tutto, Esperenziale.

Altri hanno incarnato nel tempo il ruolo di Leader in quelle società, creando cerchi concentrici di nuove possibilità.


La deriva patologica del Ruolo del Leader

Al contempo, nel mondo profano, gruppi (politici, religiosi, professionali...sociali) hanno spesso visto il ruolo del fondatore e dei leader all'interno di un sottile e perverso gioco di oppressione. La deriva di alcune sette religiose ne è un esempio lampante. In questo caso il leader incarna una forma di egocentrismo puro, in cui usa gli altri, la loro "fedeltà" (sempre messa alla prova) per il proprio soggettivo godimento, strumentalizzando ideologie per controllare persone.


Il ruolo del Leader nella Tradizione

Nella Tradizione dell'Uomo, il Leader rappresenta il centro di una spirale in continua evoluzione. Il Leader è il primo Iniziato ad incarnare gli insegnamenti della Tradizione, li vive, li esprime, egli è la Tradizione, perchè non potrebbe fare altrimenti. Ed è quindi colui o colei che ha già percorso la strada che altri si accingono a compiere, ne conosce le tappe esperenziali, possiede una Conoscenza oggettiva delle cose e una dimensione interiore che coincide con la Realtà stessa.


La sua funzione sta nel restare fulcro, motore immobile apparente di una costante Trasformazione. In questo senso

  • è guida e ponte verso Esperienza e Conoscenza

  • è stimolo costante a quella che possiamo definire, in un linguaggio alchemico, la trasmutazione dell'Iniziato da piombo in oro

  • è specchio della Realtà, poichè ne comprende oggettivamente il linguaggio ed è in grado di Trasmetterlo

  • è pronto a proseguire il cammino insieme, una volta che la Trasmutazione è avvenuta nell'Iniziato


Questo ruolo, dalla portata inimmaginabile per l'evoluzione umana, è diametralmente opposto all'egocentrismo, l'abuso, la manipolazione e l'oppressione: poichè per essere Leader egli è il primo ad aver vissuto intimamente la Trasmutazione.


Simbolo esoterico
Logo Shan

Il ruolo del Leader, i tuoi condizionamenti

Assuefatti agli schemi del mondo, è necessario pulire di dosso l'idea di santità e perfezione, di osservazione come giudizio guardingo nei confronti del Leader. Iniziali transfert, confusione sono parte di una comprensione che via via si fa sempre più nitida e che è fondamentale acquisire per uscire definitivamente fuori dalla patologica espressione di leadership, che in questa parte del mondo è ormai completamente penetrata in ogni aspetto partecipativo umano.


Ed è quindi un aspetto, una modalità applicata dal singolo, da te che leggi, e senza rendertene conto.

Possedere più strumenti di altri, in qualsiasi ambito, crea una Respons- ability, una Scelta di essere il tramite per la crescita altrui.

In qualsiasi campo di partecipazione dovrebbe essere così, ma non lo è:

  • nella famiglia

  • nei gruppi sociali

  • in ambito professionale

  • nei gruppi religiosi

  • ...


L'Istituzione Shan è infinitamente grata ai Leader che hanno incarnato e incarnano l'extra ordinario compito di Essere e Trasmettere la Tradizione.

Comentarios


bottom of page