top of page

I Mutanti- Parte 3

Proseguiamo la scoperta dei Mutanti.

Andando indietro nel tempo, ad esempio nell'antico Egitto, ci sono alcune figure e miti che coinvolgono individui con capacità straordinarie o poteri speciali. Ad esempio è esistita Mut, una divinità appartenente all’antico Egitto il cui nome sembra proprio la prima sillaba del sostantivo mutante. Mut era una dea-madre dai molteplici aspetti che mutarono nell’arco della storia del pantheon egizio. Era una dea associata alle acque da cui tutto avrebbe avuto origine. È esistito Ekhnaton, altra stella del mutamento che portò scompiglio presso il suo popolo tentando di trasformare la frammentazione delle divinità in un’unità, l’unico dio Sole.


I mutanti nell'esoterismo

In più tradizioni antiche come nella fantascienza piena di simbolismi, il mutante è stato ed è un individuo dotato di poteri o abilità che vanno oltre le capacità umane ordinarie. I mutanti possono essere ritenuti individui che hanno sviluppato poteri psichici o magici attraverso la pratica spirituale o l'esercizio delle arti occulte.

Alcuni studiosi dell'esoterismo moderno potrebbero anche interpretare la figura del mutante in modo simbolico, rappresentando un individuo che è riuscito a superare i limiti della sua natura umana, raggiungendo uno stato di consapevolezza superiore o illuminazione spirituale.


L'archetipo del Super eroe

Come archetipo nella prima fase della vita di un essere umano, mutanti sono i super eroi che vivono più vite in una sola vita: da una parte la vita quotidiana dove tutto scorre nella norma e spesso anche nella banalità o comunque senza alcuna distinzione apparente, dall’altra la veloce trasformazione in un essere potente che spesso difende o guarisce.  


Mutanti parte 3
I Mutanti

Mutante è l’alchimista che trasformando la materia si trasforma egli stesso.

Mutante è colui che porta un segno distintivo come 6 dita in un piede, organi interni dislocati altrove.

Mutante è l’essere umano che ha la potenzialità di ricordare la sua vita cosciente anche dopo la sua morte fisica.

Simboli di mutanza nel libro dei Tarocchi sono il Bagatto, o Mago come creatività, la Morte, simbolo di trasformazione e il Giudizio che rappresenta una metamorfosi e la riscoperta di sè;

Mutanti sono i cosiddetti esseri metà dei e metà umani nati dall’unione di umane con esseri dalle sembianze angeliche.

Esempi del mondo animale che ci rispecchiano quanto la mutanza sia contemplata nel mondo terrestre sono i serpenti che quando fanno la muta si rigenerano cambiando pelle.

Esempio di mutanza è la storia allegorica di Apuleio ne l’Asino d’oro. Storia di una trasmutazione uomo-asino. La forma umana del protagonista potrà essere ritrovata solo attraverso numerose esperienze di purificazione, come nel Pinocchio collodiano.


Essere nel mondo, non essendo del mondo

Da sempre, in tutte le culture, l’Uomo ha tentato di svelare il ‘mistero’ della propria condizione esistenziale ponendosi le domande fondamentali: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo ed ha posto in correlazione a tali domande altri quesiti, simmetrici: qual è l’origine del mondo, quale la sua struttura, quale il suo destino.

Da sempre ha compreso che la consapevolezza ordinaria, basata unicamente sull’esperienza sensibile, non è in grado di rispondere a queste domande; per questo ha tentato di andare oltre il visibile, per esplorare il fondo oscuro dell’Essere.

Tutti questi esempi di mutanza trovati sono continui rimandi all’inevitabilità dell’iniziato di imparare a vivere fino in fondo l’esistenza con la consapevolezza che è nel mondo ma che non è del mondo.

 

Kommentare


bottom of page